giovedì 8 maggio 2014

My Sicily - Part.1

La Sicilia è un posto magnifico e amo tornarci sempre.
Questo viaggio è stato per la maggior parte un tour gastronomico, alla scoperte di sapori unici e inconfondibili dell'isola più bella d'Italia.
Il tempo ci ha dato poche possibilità di goderci le grandi spiagge, ma nonostante questo, siamo riusciti a vedere un mare incontaminato e brillante.
Oggi voglio parlarvi del mio primo giorno nell'isola e quindi della Riserva dello Zingaro e di San Vito lo Capo.
Siamo partiti dalla nostra postazione, ovvero Marsala, per la precisione Contrada Pispisia.
Un tragitto di circa tre quarti d'ora d'auto tra le immense distese di verde e di mare.
Arrivati alla Riserva il tempo era un po' incerto e pazzerello ma siamo comunque riusciti a visitarne un piccolo pezzo e a sdraiarci nella prima caletta che abbiamo trovato. Inutile dire quanto siano indescrivibili i colori che ci ha regalato il mare e a quanto sia rilassante poterselo godere in solitudine (non è un posto molto frequentato in periodi non estivi).




Salutata la Riserva ci siamo messi in viaggio per San Vito lo Capo, affamati e vogliosi di arancini.
Camminando per il corso principale ci siamo imbattuti in un piccolo locale che proponeva tra i suoi piatti anche degli arancini; cotti sul momento, caldi e croccanti, ci hanno letteralmente conquistato facendoci fare un bis.
Con la pancia piena abbiamo optato per una sosta rilassante sulla spiaggia di San Vito e, con il vento che ci cullava, abbiamo fatto un pisolino.
Durante il nostro dormi veglia abbiamo fatto amicizia con due cagnolini simpatici: uno troppo vivace e voglioso di giocare, l'altro timido e in cerca di coccole e, forse, anche di un padrone da cui farsi amare.
Abbiamo lasciato quest'ultimo nostro amico a malincuore; per un po' ci ha accompagnati lungo il nostro ritorno e poi ci ha salutato per trovare qualche altro amico.


Il ritorno in macchina è stato un po' faticoso e un po' lungo per via dei continui errori nell'imboccare la strada giusta e, per rilassarci ancora un po', ci siamo fermati per strada a fotografare il tramonto che aveva qualcosa di magico. 




Arrivati a Marsala abbiamo mangiato in un ristorante conosciuto dalla mia amica, famoso per i suoi piatti della tradizione siciliana. Abbiamo mangiato fino a scoppiare: antipasti di pesce, primi piatti a base di cous cous e di busiate. 
La giornata è finita così, un po' dispiaciuti per non aver trovato un sole che spaccava le pietre e un po' troppo pieni per esserci abbuffati come se non ci fosse un domani.
Amo la Sicilia per questo: perché anche se il tempo non è dalla tua parte, il cibo sa come tirarti su il morale!


Kiss Kiss
Yle

mercoledì 26 marzo 2014

Fimo

Studiare non è mai stata una mia grande passione e farlo a tempo pieno mi rende alquanto nervosa e, soprattutto, mi annoia. Però, mi tocca finire questa maledetta Università che sta durando più del dovuto.
Per le mie pause studio ho deciso di cimentarmi in un mio vecchio hobby, in modo da distrarmi un po'.
Per tanto tempo, in passato, ho lavorato il fimo e mi piaceva molto farlo: alcune cose, devo dire, mi venivano decenti e carine.
Così ho deciso di ributtarmi in questa "passione" che ormai avevo dimenticato.
Ed ecco che cosa hanno sfornato le mie manine dopo secoli di "dolce far niente".



Buona giornata di pioggia!
Kiss Kiss
Yle



giovedì 20 febbraio 2014

Where to go???

Svegliarsi la mattina e trovare un sole caldo che illumina Torino mi fa venire voglia di organizzare le mie vacanze estive, anche se nettamente in anticipo.
Sono giorni che penso a quale potrebbe essere la meta di quest'anno e le idee sono diverse, potrei anche dire totalmente opposte.
Oggi voglio parlarvi di questo mio dubbio "esistenziale" e, magari, ricevere qualche consiglio su dove potrei andare. Il viaggio che ho in mente deve avere un'unica caratteristica: non deve essere programmato e deve essere il classico viaggio "con zaino sulle spalle".
Il primo viaggio che ho in mente è:


Vietnam


Cambogia

Queste due sono quelle che per il momento prevalgono su tutte le restanti che ho in mente, ma nulla è ancora sicuro.
La seconda meta:


Singapore


Malesia

E ci aggiungerei anche un po' di Indonesia, tipo Giacarta.
Le mete numero 3, le ultime, che ho in mente sono:


Hong Kong


Pechino


Shanghai

Sono tutte e tre mete allettanti e la decisione sarà difficile, ma di tempo ne ho ancora molto per prendere una decisione.
Poi, chissà, magari trovo un lavoro e le mie vacanze le farò a Torino beach.

Kiss Kiss
Yle

mercoledì 12 febbraio 2014

Valentine Day in Turin

San Valentino è la festa degli innamorati: c'è a chi piace e a chi non piace.
Io, che amo tutte le feste dove c'è la possibilità di ricevere un regalo, sono tra le persone che sono favorevoli.
A questo proposito oggi voglio entrare nel clima romantico e darvi qualche consiglio su cosa potete fare a Torino di "diverso" dalla solita cena a lume di candela che, diciamolo, ci ha proprio stufato.

1 Opzione: Turin in Love
Un tour di una Torino "innamorata, alla scoperta di tutte le tappe che hanno avuto come protagonisti amori e tradimenti.
Se volete avere delle info in più a riguardo potete cliccare su questa pagina www.barburin.com

2 Opzione: San Valentino al Museo
Quest'anno c'è la possibilità di poter visitare la GAM, il MAO, il Palazzo Madama e altri, pagando un solo biglietto per due. Un'esperienza al museo, se condivisa con la persona che si ama, è ancora più emozionante.

3 Opzione: Ciaspolata d'amore
Presso il rifugio Mila di Ceresole Reale, il San Valentino si festeggia sulla neve, percorrendo sentieri di montagna con delle ciaspole ai piedi. Ovviamente al rientro dalla gita ci sarà una cena a lume di candela. Per info cliccate www.naturalp.it



Buon San Valentino a tutti voi! 

Kiss Kiss
Yle

mercoledì 29 gennaio 2014

Sale online

Saldi, saldi, saldi!
Quest'anno sono stati una vera e propria delusione. Niente shopping e nulla di bello da poter comprare.
Se anche voi avete avuto il mio stesso problema non vi disperate, esiste lo shopping on line.
Asos è il sito che più si avvicina al mio stile e NON comprare qualcosa è veramente difficile.
Ecco una serie di cose che ho trovato a dei prezzi super scontati.


Selfish by forever Unique: da 105,35 euro a 19,66 euro


Asos: da 53,37 euro a 37,22 euro


Asos: da 42,14 euro a 16,86 euro.


Asos: da 39,33 euro a 23,18 euro


Asos: da 119,39 euro a 59,70 euro


Cambridge Satchel: da 186,62 euro a 94,81 euro


Kiss Kiss
Yle

martedì 28 gennaio 2014

Switzerland Part. 2

Il racconto dei miei viaggi in Svizzera continua...
Inizio con Montreux, il paese che più ho amato per la sua bellezza e per il suo essere così romantica. Le passeggiate che costeggiano il Lago di Ginevra sono rilassanti e piacevoli: l'aria è fresca e si sente l'odore delle montagne innevate che circondano il lago.



Il parco che circonda lago è pieno di sculture dei personaggi dei puffi
(una meravigliosa attrazione).



Montreux è anche famosa per la statua dedicata a Freddie Mercury, che aveva deciso di trascorrere i suoi ultimi anni di vita in questa cittadina.

Berna è la capitale della Svizzera ed io ci sono andata per vedere lo spettacolo di luci, proiettate sulla facciata del palazzo federale, che viene proposto ogni anno durante le feste natalizie.
Devo dire che è stato molto bello ed emozionante.








Una particolarità di Berna: molti negozi sono sotterranei.

Per concludere il mio racconto del viaggio in Svizzera, vi lascio con le foto che ho scattato durante il mio tour alla fabbrica di cioccolato: un'esperienza molto gustosa.
Inutile dire che la parte che ho apprezzato di più sia stata la tavolata di assaggini di cioccolatini differenti.





Con queste foto da far venire l'acquolina in bocca, termino questo post della giornata.


Questa è la mia faccia sconvolta dal freddo polare di quelle giornate.

Kiss Kiss
Yle



mercoledì 22 gennaio 2014

Passion O Bag

Sono passate già 3 settimane dall'inizio dei saldi ed io, per la prima volta nella mia vita, non ho ancora comprato nulla!
A dir la verità, quest'anno è stato difficile per me trovare qualcosa di interessante.
Ma una cosa l'ho trovata (che non è in saldo) che mi comprerò sicuramente nei prossimi giorni.
L'avevo vista quest'estate a diverse ragazze in Thailandia e mi era già piaciuta; incuriosita sono andata a cercarla su internet ed ecco che l'ho trovata: la O Bag.
La cosa che mi attira di questa borsa è il fatto che puoi cambiarle ogni pezzo (che ha un suo prezzo) e in inverno, quando fa freddo, puoi anche vestirla, per renderla il più invernale possibile.
Ora ve la presento.

La parte fondamentale di questa borsa è la scocca: si può scegliere tra molti colori disponibili.


Scocca fucsia: 33 euro

L'altra cosa fondamentale sono i manici: si può decidere tra manici corti, lunghi e a tracolla; tra manici in pelle ed eco pelle; ed infine si può scegliere anche il colore.


Manici eco pelle marroni: 26 euro

Così abbiamo creato la base della nostra borsa, ma in realtà ci sono ancora due cose, che non sono fondamentali, ma che comunque rendono la borsa più completa.
La sacca interna in canvas: anche qui si può scegliere tra diversi colori da abbinare all'intera borsa.


Sacca in canvas bianco: 20 euro

E per finire, per renderla più invernale, c'è bisogno di qualcosa che la renda calda: una bella pelliccia è quello che ci vuole. Anche in questo caso si possono scegliere tra varie opzioni: pellicce eco, pellicce vere, lana e colori differenti.


Eco volpe grigia: 50 euro

In questo modo andrete a spendere un totale di 129 euro per una borsa completa. In estate basta togliere la pelliccia per trasformarla in una borsa estiva. 
Con questo metodo puoi scegliere tu quanto spendere per la tua borsa.
A me piace molto e voi, cosa ne pensate?

Kiss Kiss 
Yle